SOLO CIELO E SOLDATI

€ 13,00
Prezzo
Disponibile
L’OMBRELLO A SEDIOLINO
CLAUDIO CALANDRA
L’OMBRELLO A SEDIOLINO
FLZ
[« Torna Indietro]
CLAUDIO CALANDRA

SOLO CIELO E SOLDATI

pagine 174 - brossura con alette
ISBN9788882964771
Pubblicazione2016
EditoreFALZEA
CategoriaNARRATIVA
Articolo inserito con Successo
Articolo inserito con Successo

“Se torna il vento della guerra, chi più salva la mia gente?”
Sono versi che un insegnante lascia scritti sulla lavagna l’ultimo giorno di scuola, a Pordenone. Versi suoi, di un poeta pacifista per vocazione in una terra un giorno invasa persino dai Cosacchi, in quel Friuli dove è concentrato, di necessità, l’esercito italiano e dove l’Autore, figlio di un ufficiale, ha fatto ritorno partendo da una Modena infuocata dai lacrimogeni.
Siamo all’inizio degli anni Cinquanta, ed è ancora vivo il ricordo dell’attentato a Togliatti, di una guerra civile evitata dal buonsenso e dalle vittorie di Bartali, ma quel vento sta tornando a soffiare nell’estremo nord orientale dell’Italia, con le rivendicazioni territoriali di Tito che vuole Trieste, con quella Quinta Colonna che trama la rivoluzione bolscevica, con le caserme tenute giorno e notte in allerta.
In particolare quella di Aviano, la “Zappalà”, con i suoi carri armati giunti da Roma, con la benedizione del Papa e della Nato, pronti come sono a fronteggiare il nemico, e dove, in piena simbiosi con armi e soldati, vivono famiglie, crescono ragazzi come l’Autore, che hanno ancora vivo e sofferto il ricordo di una guerra appena conclusa, ma quotidianamente evocata dal rombo dei carri sotto le finestre di casa e dal sibilo dei primi aerei a reazione della vicina Base americana.
è la guerra fredda, vissuta da degli adolescenti tra paure e speranze, da un osservatorio inconsueto qual è una caserma, arrivando a sfidare il filo spinato americano per vedere se alla Base è davvero arrivata la bomba atomica e poterlo così raccontare a scuola.

Claudio Calandra, è nato a Paluzza ( UD ) e vive attualmente a Modena, dopo un lungo periodo di lavoro trascorso a Milano.
Dirigente d’Azienda alle Relazioni Esterne di primarie Società, ha avuto l’opportunità di organizzare importantissimi eventi in campo scientifico e sociale. Collabora ora, come freelance, con varie riviste culturali e scientifiche. Come scrittore, ha esordito nel 1993 con Do Svidanija-I Girasoli di Boria (Wichtig, 4 edizioni) racconto, autobiografico, dell’occupazione del Friuli da parte dei Cosacchi nel 1944.
è autore di: Via dei Servi (Marsilio, 1999), opera selezionata al Premio Campiello del 2000; Libera di vincere (Piemme, 2012), scritto con la campionessa olimpionica Manuela Di Centa; Bucce d’arancia sul fronte di Nord Est (Falzea, 2008), romanzo celebrativo delle Portatrici Carniche, eroine della Grande Guerra, giunto alla seconda edizione (2014); L’arroganza del cuore (Falzea, 2010), storia di una donna chirurgo in carriera; L’ombrello a sediolino (Falzea, 2014), sulla senilità, quando si fa adolescente e riscopre l’amore.

LA MEDAGLIA DEL ROVESCIO
tiziana calabro’
LA MEDAGLIA DEL ROVESCIO
falzea

Articolo inserito con Successo
€ 13,00
L’OMBRELLO A SEDIOLINO
claudio calandra
L’OMBRELLO A SEDIOLINO
flz

Articolo inserito con Successo
€ 13,00
NEL MIO CUORE UN MILIONE DI STELLE
nunziato marina
NEL MIO CUORE UN MILIONE DI STELLE
falzea

Articolo inserito con Successo
€ 13,00
L’ULTIMO SOLE DI SETTEMBRE
nino cervettini
L’ULTIMO SOLE DI SETTEMBRE
falzea

Articolo inserito con Successo
€ 12,00
SEGMENTI
carollo fabrizio
SEGMENTI
falzea

Articolo inserito con Successo
€ 6,00
L’INCISORE
daniele castrizio
L’INCISORE
falzea

Articolo inserito con Successo
€ 13,50